Instradent® Xenograft

Volume osseo affidabile 1–9

Simile all‘osso umano, Instradent® XenoGraft è un minerale osseo bovino deproteinizzato (DBBM) a bassa cristallinità, porosità elevata e con un equilibrio ottimale di calcio e fosforo, studiato per ottenere un volume osseo affidabile nella rigenerazione ossea guidata,  ottenendo al contempo risultati estetici ottimali.

ECCELLENTE BIOCOMPATIBILITÀ

  • Rapporto calcio/fosforo ottimale, comparabile a quello dell‘osso umano.
  • Struttura in apatite, deproteinizzata, delipidizzata e sterilizzata a raggi gamma.

VOLUME OSSEO PREDICIBILE

  • Dimensione delle particelle costante per la formazione di un‘impalcatura predicibile
    con riscontro tattile favorevole durante la fresatura.
  • Bassa percentuale di riassorbimento per facilitare la creazione di volume osseo a lungo termine.

RIGENERAZIONE OSSEA OTTIMALE

  • Bassa cristallinità per una superficie favorevole all‘adesione del nuovo osso.
  • Porosità elevata a supporto dell‘osteoconduttivitàper ottenere un‘impalcatura strutturale per lo sviluppo vascolare e la formazione ossea.

PROCEDURA FLESSIBILE

  • Può essere combinato con osso autogeno o alloinnesto.
  • Combinabile con la membrana Instradent per mantenere uno spazio ideale e un‘occlusione cellulare a lungo termine per la massimizzazione del volume osseo.

Il trattamento che garantisce la biocompatibilità

Instradent® XenoGraft è ottenuto metodicamente da osso bovino ed è testato in modo intensivo
per eliminare l‘antigenicità e per consentire di creare un ambiente favorevole alla crescita
di nuovo osso. Infatti, i granuli sono trattati a 600° C per ottenere una bassa cristallinità, un
elevato contenuto di ioni di carbonato e una struttura porosa che ha evidenziato una migliore
osteoconduttività rispetto ai granuli trattati a temperature maggiori. 3

SCIENZA

Instradent® XenoGraft è comparabile al DBBM standard con bassa cristallinità e dimensione delle particelle e porosità simili. Inoltre, Instradent® XenoGraft offre un rapporto Ca/P comparabile
a quello dell‘osso umano, con caratteristiche di biocompatibilità ottimali e una dimensione delle particelle costante, creando una struttura affidabile per la crescita di nuovo osso con un volume adeguato.

Instradent® XenoGraft in sperimentazioni cliniche e in uno studio preclinico ha evidenziato risultati positivi nella rigenerazione ossea guidata (GBR), migliorando i parametri clinici chiave.


Bibliografia:


1. A study on the safety and efficacy of bovine bone-derived bone graft material (OCS-B). J Korean Acad Periodontol. 2005 Jun;35(2):335-343.

2. Evaluation on the bone regenerative capacity of deproteinized bovine bone-derived bone graft material (OCS-B). The Journal of the Korean Dental Association. Vol.44 No.6, 2006.6, 359-366.

3. Effect of Heat-Treatment Temperature on the Osteoconductivity of the Apatite Derived from Bovine Bone, Key Engineering Materials Vols. 309-311 (2006) pp 41-44

4. Bone reaction to bovine hydroxyapatite grafted in the mandibular defects of beagle dogs. J Korean Acad Periodontol. 2006;36:39-49.

5. Maxillary sinus floor augmentation using deproteinized bovine bone-derived bone graft material (OCB-B®). Clinical and histologic findings in human. The Journal of the Korean Dental Association. 2007; 45(8): 491-499.

6. Periodontal Repair on Intrabony Defects treated with Anorganic Bovine-derived XenoGraft. J Korean Acad Periodontol. 2007; 37(3): 489-496.

7. The comparative study - the regenerative effect depends on size of bone graft material in bone loss site around dental implant. J Korean Acad Periodontol. 2008;38:493-502.

8. A comparative analysis of basic characteristics 06 | Instradent productos of several deproteinized bovine bone substitutes. J Korean Acad Periodontol. 2009;39:149-156.

9. A radiographical study on the changes in height of grafting materials after sinus lift: a comparison between two types of xenogenic materials, JPeriodontal Implant Sci 2010;40:25-32

10. Comparative study of two collagen membranes for guided tissue regeneration therapy in periodontal intrabony defects: a randomized clinical trial; Young-Mi Chung, Jue-Yeon Lee, Seong-Nyum Jeong; J Periodontal Implant Sci 2014; 44:194-200

11. Biological effects of a porcine-derived collagen membrane on intrabony defects; Chang-Kyun Lee, Ki-Tae Koo, Tae-Il Kim, Yang-Jo Seol, Yong-Moo Lee, In-Chul Rhyu, Young Ku, Chong-Pyoung Chung1, Yoon-Jeong Park, Jue-Yeon Lee; J Periodontal Implant Sci 2010;40:232-238

12. Speer DP, Chvapil M, Eskelson CD, Ulreich J. Biological effects of residual glutaraldehyde in glutaraldehyde-tanned collagen biomaterials. J Biomed Mater Res 1980;14:753-64.

13. Locci P, Calvitti M, Belcastro S, Pugliese M, Guerra M, Marinucci L, et al. Phenotype expression of gingival fibroblasts cultured on membranes used in guided tissue regeneration.J Periodontol 1997;68:857-63. 14. Datos de archivo